La nuova Sede

/La nuova Sede
La nuova Sede 2018-01-26T20:36:33+00:00

BSMT Center for the Performing Arts

La Bernstein School of Musical Theater ha finalmente trovato una nuova casa.

Dopo alcuni anni di ricerche siamo approdati alla struttura che è diventato oggi il primo Centro di formazione nelle arti creative e dello spettacolo in Italia.

Questo nuovo spazio rinnoverà l’accesso alle arti creative e dello spettacolo, alimentando di nuova linfa il mercato artistico e culturale italiano.

La nuova sede, disegnata da un team di Architetti, si sviluppa su oltre 2000 m² e accoglie una sala teatrale di circa 100 posti15 aule polifunzionali attrezzate per lezioni, laboratori e prove degli spettacoli, una biblioteca e una terrazza all’aperto che verrà utilizzata per gli eventi estivi.
La struttura si avvale inoltre di un sistema di climatizzazione ecologico che garantisce un ambiente sano e sicuro con il
 minimo impatto ambientale.

Grazie a questo nuovo spazio, è stata ampliata ulteriormente l’offerta didattica nelle arti collaborative e in parallelo sono state attivate nuove collaborazioni e sinergie con enti culturali e sociali anche a livello internazionale.

INAUGURAZIONE DEL
BSMT CENTER FOR THE PERFORMING ARTS

  • 1.Taglio del nastro Bruna Gambarelli Assessore alla cultura
  • 2.Oblivion inaugurano la conferenza stampa
  • 3.Intervento della fondatrice e direttrice Shawna Farrell
  • 4.Intervento di Bruna Gambarelli Assessore alla cultura
  • 5.Intervento di Giuseppe Lombardo_Amministratore della BSMT
  • 6.Intervento di Vincenzo Naldi_presidente del quartiere Borgo Panigale-Reno
  • I BSMT Singers chiudono inaugurazione
  • 8.Shawna Farrell e i BSMT Singers
  • 9. Ospiti inaugurazione
  • 10.La nuova sede
  • 11.La Sala teatrale Sondheim
  • 12. Festeggiamenti
  • 13. Festeggiamenti

Il 21 ottobre 2018 il BSMT Center for the Performing Arts è stato ufficialmente inaugurato alla presenza di alcune autorità del Comune di Bologna e molteplici ospiti di spicco del panorama culturale e artistico italiano.
L’Assessore alla Cultura Bruna Gambarelli, ha dato il via alla giornata con il taglio del nastro all’ingresso della Sala Sondheim.
Gli Oblivion, gruppo teatrale-musicale di cui alcuni componenti diplomati alla BSMT, hanno inaugurato la neo-sala con una esilarante performace in onore della fondatrice e direttrice Shawna Farrell.
A seguire la stessa direttrice ha iniziato la conferenza stampa presentando gli obiettivi del nuovo spazio, seguita da un intervento dell’Assessore Bruna Gambarelli e da un intervento del presidente del quartiere Borgo Panigale-Reno, Vincenzo Naldi.
La conferenza stampa si è conclusa con l’intervento dell’amministratore Giuseppe Lombardo seguito da un intervento musicale dei BSMT Singers.
Alla giornata hanno partecipato oltre alle rappresentanze del Comune di Bologna e del quartiere Borgo Panigale-Reno, alcuni ospiti quali il Cavaliere Marino Golinelli e la moglie Paola, l’attore Giampiero Ingrassia, l’Ing. Antonio Danieli direttore generale dell’Opificio Golinelli, Giovanni Oliva coordinatore artistico Cantiere Internazionale d’arte e tanti diplomati oggi professionisti nelle arti performative.